Lettura dell'opera

Lettura dell'opera

domenica 28 febbraio 2016

Diego Velázquez e il misterioso caso de "Las Meninas"

  Un nuovo mistero artistico incuriosisce i giovani ospiti delle seconde classi della Scuola Secondaria di Primo Grado "Montalcini" di Capurso


  La scena si presenta agli occhi della giovane Art-Detective Alessia Tatone della classe seconda B esigendo da subito una soluzione all'enigma:
dove sono finiti i sovrani di Spagna riflessi nello specchio?

  Ecco che allora viene richiesto l'intervento del nucleo scientifico di indagine guidato dal  giovane Art-Profiler Saverio Lattanzi della classe seconda A che, capovolgendo arditamente il punto di vista, propone una visione dall'alto della scena del dipinto.


  Apriamo allora il fascicolo del caso:
video

giovedì 25 febbraio 2016

Fantasie astratte

  A seguito dello studio dell'Astrattismo lirico di Kandinsky e di quello geometrico di Mondrian gli alunni e alunne delle classi terze si sono esercitati nella produzione espressiva astratta.
  Gli elaborati grafico-pittorici astratti prodotti dagli alunni e alunne della terza A hanno manifestato fantasie originali, talune volte ispirate dall'ascolto di brani musicali di vario genere.
  Eccone alcuni esempi realizzati nell'ordine da Camilla Straziota, Daniela Cassano, Daniele Laricchia, Jennifer Tatone e Lucia Mariani:






martedì 23 febbraio 2016

Arte e Scienza, oggi indissolubilmente unite!

  L'illustrazione scientifica è sempre stata una delle funzioni principali dell'arte; è sufficiente ricordare a proposito artisti come Dürer o Leonardo. L'arte, quindi, serve a descrivere oggetti reali e principi scientifici che, altrimenti, risulterebbero di difficile comprensione.

  Lo hanno compreso bene le nostre alunne Cloe Manzionna e Carlotta Carbonara della 1C che, guidate dalla Prof.ssa Luigina Celano, hanno rappresentato, la prima, la cellula animale e, la seconda, la cellula vegetale, così come di seguito documentato.



venerdì 19 febbraio 2016

Oh quanti bei lavori, Madama Doré, oh quanti bei lavori

  Ultimamente si sono particolarmente distinti alcuni miei alunni e alunne per diversi elaborati. Eccoli:
  Alcuni alunni della seconda B per dei libretti esplicativi sull'opera di Raffaello

  Andrea Carlone della terza A per dei disegni astratti
 


  Luca Scianatico della seconda A, Mario Giannini della seconda B e Francesco Chirulli della seconda D per una riproduzione della "Cesta di Frutta" di Caravaggio







  Sara Vitarella della seconda C per una analisi dell'affresco della volta della Cappella Sistina di Michelangelo

lunedì 15 febbraio 2016

Checco Zalone e "L'Estasi di Santa Teresa"





  Nelle classi seconde inizio a spiegare il Barocco facendo vedere un breve frammento del film "Che bella giornata" di Checco Zalone dove si parla di una rappresentazione del 1600 dell'Estasi di Santa Teresa: peccato che, nella realtà, non si tratti di un dipinto, come si vede nel film, ma di una scultura. Non è una cosa di poco conto.

  Poi descrivo il gruppo scultoreo del Bernini: l'unica vera opera del 1600 sull'Estasi di Santa Teresa.



   

  La rappresentazione del Bernini dell'estasi mistica di Santa Teresa, ovvero del momento in cui il cuore della Santa, come lei stessa ha raccontato nei suoi scritti, sarebbe stato trafitto da un angelo con una lancia infuocata, si è potuta realizzare solo attraverso la scultura e la particolare luce che la illumina, tanto che l'effetto rappresentativo svanirebbe se la scultura fosse spostata, anche di poco, dal posto in cui è attualmente ospitata.

  Questo e altro rendono quest'opera uno dei più grandi capolavori dell'arte Barocca.

  Invece, la tela che si vede nel film non è stata realizzata nel 1600 ma nel 2011 da un pittore di Corato (si veda l'articolo su un giornale locale:

giovedì 4 febbraio 2016

Carta canta

  Oggi Giovedì 4 Febbraio 2016 alcuni alunni della classe quinta delle Scuola Primaria hanno avuto la possibilità di seguire la lezione di Arte e Immagine in una delle mie classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado. Ho ritenuto opportuno far svolgere a tutti loro una attività pratica di realizzazione di un oggetto d'uso con la tecnica dell'origami: un contenitore portaoggetti da banco. Dopo la sua realizzazione, svolta a seguito della ripetizione seriale di un modulo costruttivo, gli alunni e alunne si sono dedicati alla sua decorazione policroma.

  Qui di seguito potete visionare qualche foto degli elaborati in fase di realizzazione e poi un video (in lingua spagnola) tratto da Internet in cui si evidenzia il procedimento di realizzazione.